Pizza

pizza

pane carasau

La pizza è un prodotto gastronomico riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’umanità per la sua storia antica e per la sua preparazione semplice ma gustosa che le ha permesso di diventare famosa in tutto il mondo.

Sulla storia originaria della pizza ci sono diversi racconti lunghi e complessi. In generale i primi testi scritti che riportano la parola “pizza” risalgono al latino volgare della città di Gaeta nel 997, ma già tra i romani e gli egizi erano diffuse e conosciute focacce schiacciate e lievitate simile alla pizza contemporanea.


Originaria della cucina napoletana
, nella sua accezione più comune e più famosa, la pizza è un piatto unico costituito da un impasto di base preparato con farina, acqua e lievito, steso in forma rotonda, condito con pomodoro e mozzarella e infine cotto al forno.

In questo caso parliamo della pizza margherita, la variante più conosciuta della cosiddetta pizza napoletana, chiamata così in onore della regina Margherita di Savoia nel giorno in cui venne in visita a Napoli.

Oltre a distinguersi per varietà regionali in base al tipo di ingredienti utilizzati per il condimento, le pizze si differenziano per il tipo di preparazione.

Accanto alla classica pizza tonda, perfetta anche da preparare a mano e cucinare nel forno di casa, ci sono ad esempio le pizze al taglio – di solito cotte all’interno di una teglia rettangolare e poi tagliata a quadrotti – la pizza alla pala e infine la pizza al metro.

In questa sezione troverete ricette e consigli per preparare la pizza fatta in casa. Per ottenere un ottimo risultato, ricordate di procurarvi sempre ingredienti di qualità e di porre maggiore attenzione alla corretta lievitazione dell’impasto. I tempi di lievitazione e maturazione vanno sempre rispettati affinché l’impasto raddoppi di volume e la pasta della pizza risulti digeribile e leggera dopo la cottura.

Pronti a diventare anche in casa dei pizzaioli provetti?